Gue Pequeno - Any way I can lyrics

Published

0 114 0

Gue Pequeno - Any way I can lyrics

[Gué Pequeno] Sognando guai mai, tuffandosi nei soldi di Al-Qaeda Banca segreta in Paraguay, vai Voglio il denaro vero, di 'sti soldi sono stanco C'è chi lavora in nero, c'è chi lavora in bianco Piuttosto che restarci sotto, vado sotto terra A pagare tutti i miei errori non basta una vita intera Tiro e cospiro e golpe Io se muoio muoio zio, tu se muori muori tre volte Il cuore è ristretto per voi disrispetto Pusho flow a etto, fotti il RIS e il distretto Sgrilla, Euro, fama, portano a un neuro drama Brutta vita, uccide l'alma, mi dispiace mama La mia musica è una droga, rhyme e crime qui pagano E affanculo le interviste, le mie rime parlano E fate bang bang kiss kiss, vi ho visti Sembrate Walt Disney, lasciate a noi il business [Karkadan] (?) [Rit.: Duke Montana] I've gotta get the money any way I can Illegally or legally I don't give a damn Always on the grind 24/7, gotta make it big I ain't givin' in I've gotta get the money any way I can Illegally or legally I gotta expand Always on the grind 24/7, I'm hustlin' [Jake la furia] E più le arrotolo e più mi sembra chiaro che li amo Più le accarezzo e più le serpi mi mordono il cranio Zio devo svoltare, cambiare il successo virtuale Ti mangio pure nel piatto se non hai fame Fra, dal ba**ofondo il Dogo va alla città è business a tutto tondo, come il Maracanà è il principio che muove le banconote Di notte un solo bastone si prende tutte le carote Fra, coltivo l'erba voglio e più ne dite Più vi riempite la bocca e più mi riempio il portafoglio Accumulo ansie sul nido del cuculo Se ho in giro crediti e non li recupero Zio, la prima regola del club è fatti un conto Poi tieni a memoria l'AB e il CAB Zio, impara (impara) che nessuno te li regala è meglio tutto in nero come una serata di gala [Montenero] Ogni sera ceno all'Ade coi miei, Inferno per gli dei Pago col sangue, altro che Postepay Schivo baci di Giuda, la mano suda Un Paradiso bianco, ho gli occhi di Frank Lucas Di fisso sempre in frusta, entro in villa da Berlusca 300k, vaso civiltà etrusca, qual è la cosa giusta? Sfondo i muri con la ruspa Faccio business, mi vendo la testa di brusca Non mi capacito, lavoro tutti i giorni senz'abito Non sto mai dove abito Sogno corposi cachet, quadranti d'oro cartier Regalare collier, vestire all'atelier Ma di notte sono in preda ai demoni Cercan colpevoli, sanno i miei punti deboli Oro colato il mio flow, diamanti nel cavò The best kept secret sul sito del boureau [Rit.]